Questo sito Web utilizza cookie per distinguerti da altri utenti. Ciò ci consente di fornire un’esperienza utente ottimale e permette inoltre di migliorare il sito.


Your privacy is important to us. AGCO has therefore recently updated its privacy policy to give you a better understanding of the types of personal data we collect from you and how we use it. We recommend you to take a moment to read the updated policy available on http://www.agcocorp.com/privacy.html

Archivio
Da ultimi a quarti in due anni
Persone Servizi

Da ultimi a quarti in due anni

Grande Performance della Otama, che in 21 mesi ha portato i Valtra al quarto posto tra le immatricolazioni di Cuneo e parte del Torinese.
“I clienti apprezzano affidabilità e facoltà di personalizzazione. Chi lo prova se ne innamora”.

Quando presero la concessionaria, nel 2016, Valtra nel cuneese vendeva zero macchine o poco più. Oggi è quarta nella classifica delle immatricolazioni, con 46 trattori nel primo semestre 2018.

“Che diventano 76 se aggiungiamo luglio e agosto”, sottolinea con giusto orgoglio Giovanni Bertinetti, che con i figli Enrico e Stefania guida la Otama di Casalgrasso (Cn).

Tra Cuneo e Torino

Pur avendo sede nella provincia Granda, Otama spazia, per la sua attività, nei vicini territori di Torino e Asti per quanto riguarda Valtra,  coprendo di fatto più di metà del Piemonte.

“Per farlo ci affidiamo anche a officine che ci aiutano nell’assistenza”, precisa Giovanni. Ben conscio che quest’ultima rappresenta, a tutti gli effetti, il primo servizio richiesto dai clienti.

Una buona assistenza non basta però per portare un marchio da zero a quasi cento mezzi immatricolati (87 lo scorso anno, ma si spera di battere il record nel 2018). Occorrono anche competenza – e questa di certo non manca ai Bertinetti, giunti alla terza generazione di rivenditori – e un nome da spendere. Quel nome, da due anni, è Valtra.

“Abbiamo un grande gruppo come AGCO alle spalle e ultimamente Valtra, nella galassia AGCO, sta assumendo il ruolo di macchina di nicchia, ma in una nicchia molto gratificante: quella dei contoterzisti e delle aziende più professionali”.

La sede di Otama a Casalgrasso Cuneo
La sede di Otama a Casalgrasso (Cuneo)

Unlimited conquista

Per questo, conclude il Bertinetti, oggi Valtra si vende bene.

“I clienti apprezzano il motore, ma anche la trasmissione a variazione continua, lodata per la sua semplicità. Inoltre piacciono il cambio, lo sterzo e la cabina. Soprattutto – conclude Bertinetti – piace la possibilità di configurare il trattore a seconda delle proprie necessità. Vale per il colore, ma anche per una lunga serie di altre opzioni. In questo senso, Valtra assomiglia molto più a un’automobile che a un mezzo agricolo”.

Alcune delle opzioni, aggiunge il concessionario, sono esclusive.

“Pensiamo alle sospensioni anteriori pneumatiche: quanti concorrenti le hanno? Ma il discorso varrebbe per molte altre dotazioni. È per questo che Valtra cresce: offre qualcosa che agli altri manca. E chi lo prova, immancabilmente se ne innamora”.

Rivenditori da quarant’anni

La Otama nacque nel 1962, per costruire insaccatrici per mulini. Cinque anni dopo iniziò a vendere John Deere, di cui divenne concessionaria nel 1968. Successivamente vendette Landini, New Holland e Same-Deutz Fahr. È concessionaria Valtra dall’ottobre 2016.

+1

Leggi anche