Questo sito Web utilizza cookie per distinguerti da altri utenti. Ciò ci consente di fornire un’esperienza utente ottimale e permette inoltre di migliorare il sito.


Your privacy is important to us. AGCO has therefore recently updated its privacy policy to give you a better understanding of the types of personal data we collect from you and how we use it. We recommend you to take a moment to read the updated policy available on http://www.agcocorp.com/privacy.html

Archivio
Valmet 702S
Storia

Valmet 702S

Le attuali serie di modelli di Valtra sono serie F, A, N, T e S. La più grande di queste è la serie S. La serie S di oggi rappresenta la terza generazione della serie di modelli prodotta da Valtra e dal suo predecessore Valmet. I primi modelli della Serie S furono fabbricati già 45 anni fa a Suolahti, in Finlandia, con l’introduzione della Valmet 702S. La generazione successiva della Serie S fu prodotta di nuovo a Suolahti negli anni 2000, e da allora la Serie S è stata la più potente serie di modelli Valtra. La terza generazione della Serie S è stata introdotta nel 2009 ed è costruita in Francia come progetto congiunto con AGCO.

Nel 1971 fu introdotta la Serie 02 e il suo primo modello fu il Valmet 502. Il più grande Valmet 702 fu lanciato l’anno successivo e nel 1973 arrivò il Valmet 1102 ancora più grande.

La serie Valmet 02 è ricordata per le sue condizioni di guida migliorate. Il pavimento della cabina è stato reso piatto, poiché le leve del cambio sono state spostate sul lato destro. I livelli di rumore all’interno della cabina erano i più bassi sul mercato. Non sorprende quindi che i trattori della Serie 02 fossero popolari, soprattutto nel suo mercato interno in Finlandia.

Un importante nuovo lancio di prodotti della serie 02 è stato il Valmet 702S, che ha ulteriormente rafforzato la gamma di prodotti nel 1975. Il motore a quattro cilindri turbo produceva 102 CV (SAE). Essendoci una gran domanda per trattori di queste dimensioni, la serie S è stata accolta calorosamente dai mercati. Soprattutto per la sua economicità e la sua potenza.

Valmet 702S:n tunnistaa korkeammasta konepellistä, jonka alle mahtui ahdin
702S può essere identificato dal suo cofano più alto per ospitare il turbocompressore. La trazione integrale ha ampliato la gamma di compiti, anche se ha aumentato il raggio di sterzata. Secondo un rapporto di prova del Vakola (State Agricultural Machinery Research Institute) nel 1978, il Valmet 702S offriva buone prestazioni con le sue attrezzature standard.

Lo standard di misurazione SAE indica la potenza del motore senza accessori ed è stato utilizzato nei primi anni ’70.

DIN indica la potenza del motore dal volano con accessori.

I motori a turbocompressore iniziarono a diventare popolari verso la fine degli anni ‘70, anche nei trattori a quattro cilindri. Valmet è stato un precursore nel turbocompressore, soprattutto nei suoi motori a tre e quattro cilindri. La popolarità dei turbo era dovuta alla loro efficienza del carburante durante la crisi energetica degli anni ‘70, quando il prezzo del carburante si moltiplicò in pochi anni. Con il senno di poi, si può dire che anche questa innovazione Valmet è arrivata al momento giusto.

Quando la trazione integrale fu introdotta in tutti i trattori Valmet a quattro cilindri alla fine degli anni ‘70, l’azienda poté offrire trattori per tutte le esigenze. Le serie di modelli furono nuovamente aggiornate nel 1979, quando i trattori ottennero un lavoro di verniciatura giallo leggermente più luminoso e la Serie S divenne Valmet 903.

Trattori della Serie 02

Modello Motore Trasmissione Lancio
502 2,7 l / 3 cilindri / 54 cv (SAE) 6 + 2R 1971
702 4,2 l / 4 cilindri / 75 cv (SAE) 8 + 2R 1972
1102 4,2 l / 4 cilindri turbo / 115 cv (SAE) 8 + 2R 1973
702S 4,2 l / 4 cilindri turbo / 102 cv (SAE) 8 + 2R 1975
602 3,3 l / 3 cilindri / 58 cv (DIN) 6 + 2R 1978

1+

Leggi anche